Home » Certificato del casellario giudiziario: come e dove chiederlo

Certificato del casellario giudiziario: come e dove chiederlo

certificato del casellario giudiziarioIl certificato del casellario giudiziario è un documento che contiene tutti i provvedimenti in materia penale, civile  e amministrativa.

Può contenere, inoltre, l’attestazione di eventuali iscrizioni nel casellario giudiziale europeo. Il certificato ha una validità di 6 mesi dalla data di rilascio.

In realtà, richiedere questo certificato è più semplice di quanto si possa immaginare. Rivolgersi ad un legale o ad una società di servizi potrebbe semplificarvi la vita, ma vi espone al costo aggiuntivo della prestazione svolta.

Cercherò , quindi, di spiegarvi come potete procedere, personalmente, per chiedere questo certificato. Dove dovrete recarvi e quali costi dovrete sostenere.

Come e dove chiedere il certificato del casellario giudiziario

Il primo problema che si pone è individuare l’ufficio presso cui chiedere il certificato del casellario giudiziale.

A tal fine, dovete sapere che presso ogni Procura della Repubblica esiste un apposito Ufficio del Casellario Giudiziario.

Quindi, la prima cosa da fare è recarsi presso l’Ufficio del Casellario Giudiziario a voi più vicino. Infatti, questa certificazione più essere richiesta presso uno qualsiasi degli Uffici del Casellario Giudiziario. Non rileva, a tal fine, il luogo di nascita, o residenza del richiedente.

Una volta giunti presso l’Ufficio, potrete chiedere il modulo per la richiesta e dovrete compilarlo in ogni sua parte.

Chi può presentare la domanda?

  • 1

    Personalmente

    La domanda può essere presentata personalmente dall’interessato. Ricordate di portare con voi idoneo documento di identificazione. Inoltre, vi suggerisco di portare anche una copia del vostro documento di identità. Questo poiché la prassi burocratica può leggermente mutare da ufficio a ufficio, ed in alcuni casi chiedono di alleare la copia del documento di identità.

  • 2

    Cittadino extracomunitario

    Una precisazione si impone per la richiesta del certificato del casellario giudiziario da parte di cittadini extracomunitari sprovvisti di passaporto. Quest’ultimi dovranno portare con se originale e copia del proprio permesso di soggiorno.

  • 3

    Delega

    Ma se non avete tempo, potete delegare anche una persona di vostra fiducia. In questo caso, dovrete prima redigere apposita delega su modulo predisposto dal Ministero della Giustizia. Il delegato dovrò portare con se sia la delega, redatta in ogni sua parte, sia il proprio documento di identità, ricordando di farne anche una copia.

La delega è importante che sia redatta sul modulo predisposto dal Ministero della Giustizia. Non vi preoccupate, ho pensato anche a questo: potete scaricare direttamente la delega da qui.

Come procedere per i minorenni, gli interdetti, i detenuti

Se il certificato del casellario giudiziario riguarda vostro figlio di età inferiore ad anni 16, sono i genitori esercenti la potestà genitoriale legittimati a richiederlo.

Questo significa che il modulo per la domanda dovrà essere sottoscritto dai genitori che esercitano la potestà genitoriale, specificando i dati del minorenne cui il documento si riferisce.

Una regola analoga alla precedente vale per il caso in cui il certificato si riferisca ad una persona interdetta. In questo caso la domanda deve essere presentata e redatta dal tutore. Va ricordato che, in questo caso, il tutore dovrà portare con sé ed esibire all’ufficio il proprio decreto di nomina.

Un altro caso che spesso si verifica riguarda le persone detenute in struttura carceraria. Chi è detenuto ha facoltà di presentare direttamente la richiesta tramite servizio postale.

Potrà anche delegare persona di sua fiducia, ma deve essere in possesso di idoneo documento di identità. Se, invece, il detenuto è privo di documenti di identificazione, la richiesta dovrà essere inoltrata per il tramite dell’ufficio matricole del carcere.

Quali sono i costi del certificato?

Dovete sapere che, in alcuni casi, la richiesta e il rilascio del certificato del casellario giudiziario è esente da ogni costo. Questo avviene quando il certificato deve essere esibito nelle:

  • procedure di adozione
  • affidamento di minori
  • controversie di lavoro, previdenza ed assistenza obbligatorie
  • procedimenti nei quali l’interessato è ammesso a beneficiare del gratuito patrocinio
  • quando va allegato alla domanda giudiziaria di riparazione dell’errore giudiziario.

Negli altri casi, la richiesta è subordinata al pagamento delle seguenti somme:

Diritti di certificato: € 3,87 Bollo: € 16,00

Fai attenzione: si richiede una marca da bollo di €. 16,00 per ogni due pagine di certificato del casellario giudiziario.

Infine, se chiedete, con urgenza, il rilascio del certificato in giornata, è richiesto il pagamento dei diritti di urgenza per un importo di €. 3,87.