equitalia pagaSiamo abituati a ricollegare ad Equitalia severe e, spesso, ingiustificate, richieste di pagamento verso i contribuenti. In pochi e rari casi, anche Equitalia paga.

Così, sembra aver deciso la Corte di Cassazione con una sentenza di settembre 2016 (sentenza n.17502), pronunciandosi sul ricorso presentato da Equitalia avverso una sentenza che la vedeva obbligata in solido con il Comune di Roma al pagamento delle spese lite.

A monte della vicenda, vi era un automobilista che aveva fatto ricorso contro una sanzione amministrativa per violazione al codice della strada per omessa notifica del corrispondente verbale.

Voi chiederete perchè Equitalia paga? Il motivo è presto detto. Equitalia aveva intimato il pagamento della contravvenzione su richiesta del Comune di competenza, nella specie, il Comune di Roma.

Ancora non è chiaro perchè Equitalia paga se si è limitato a dare corso ad un atto richiesto da altro ente.

All’esito del giudizio intentato dall’automobilista, conclusosi con l’annullamento della sanzione amministrativa, il Giudice condannava in solido Equitalia ed il Comune di Roma al pagamento delle spese di lite.

Invero, Equitalia non era responsabile delle ragioni dell’annullamento della citata sanzione amministrativa, consistenti nell’omessa notifica del corrispondente verbale al destinatario, trattandosi di un onere proprio del Comune di Roma.

Ma i Giudici di legittimità, con la predetta sentenza, hanno stabilito che nonostante Equitalia nel richiedere, con tanto di sanzioni e interessi, le multe non pagate abbia posto in essere un atto dovuto, tuttavia, poiché la richiesta è indirizzata al soggetto illegittimamente sanzionato deve ritenersi anch’essa solidalmente responsabile per il pagamento delle spese di lite.

Insomma, non sarà molto, ma farà piacere a tanti sapere che ogni tanto anche Equitalia paga.