estratto conto bancarioIn questa Guida parliamo dell’estratto conto bancario, della sua importanza e dei diritti del correntista.

Per quanto riguarda i diritti del cliente, non ci riferiamo solo all’invio periodico, ma anche alle richieste di copia di estratti conti di diversi anni addietro.

Partiremo, quindi, dalla definizione dell’estratto conto bancario e dall’importanza che assume per il correntista. Poi, vedremo quali sono di doveri della banca e i diritti del correntista.

Cos’è l’estratto conto bancario e a cosa serve

L’estratto conto bancario è quel documento che ha ad oggetto tutti i movimenti che riguardano l’operatività del tuo conto. I movimenti si classificano in dare e avere, ovvero addebiti e accrediti.

Se hai eseguito pagamenti con la carta di credito associata al conto corrente troverai i relativi addebiti. Così accade per i bonifici in favore di terzi e per ogni forma di pagamento che usa i fondi del tuo conto correte.

Allo stesso modo, tutte le somme ricevute con ogni mezzo di pagamento risulteranno dall’estratto conto bancario.

Le informazioni inerenti le operazioni bancarie sono molto facili da individuare in quanto suddivise in ordine cronologico.

Questo documento contabile è di fondamentale importanza in quanto ti permette di monitorare ogni signolo movimento del tuo conto.

In una precedente guida sulle carte di credito clonate, ho parlato dell’importanza di programmare la lettura dell’estratto conto bancario.

La periodicità nella verifica delle operazioni risultanti da questo documento ti consente, infatti, di individuare immediatamente operazioni sospette e bloccare la carta.

Nel contempo, ricorda che il citato documento contabile contiene anche i costi di tenuta del conto. Tra essi vi sono anche i costi delle operazioni bancarie.

Potrai così controllare che non vi siano costi occulti. Parlo cioè di costi rispetto hai quali non hai avuto alcun tipo di informativa da parte della Banca.

Un punto centrale dell’estratto conto bancario è l’indicatore sintetico di costo. Si tratta di quel prospetto informativo grazie al quale potrai verificare se il tuo conto, in rapporto ad offerte di altre banche, è ancora conveniente.

DOVE TROVARE QUESTO DOCUMENTO CONTABILE

La legge prescrive l’obbligo per la banca di inviare periodicamente l’estratto conto bancario al cliente. La periodicità può essere mensile, trimestrale, semestrale ed anche annuale.

Si tratta di una scelta che fate quando aprite il conto e sottoscrivete il relativo contratto.

Si può scegliere, inoltre, se ricevere copia cartacea del citato documento contabile, ovvero copia digitale per chi possiede l’internet banking.

Invero, l’Internet banking è ormai nella disponibilità di tutti i correntisti, i quali possono scegliere dunque di ricevere la copia digitale dell’estratto conto.

Attenzione. Con l’Internet banking di solito avete un limite di tempo entro il quale scaricare gli estratti conto periodici.

La banca, conserva, cioè, le copie digitali dell’estratto conto bancario che risalgono fino ad un dato lasso temporale. Il che significa che significa che non potrete scaricare i vecchi documenti risalenti a tempi remoti.

COSA FARE SE VI SERVONO GLI ESTRATTI CONTO PER PERIODI RISALENTI NEL TEMPO?

 

Non sempre, il correntista ha cura di scaricare tutti i documenti contabili ovvero di conservare quelli inviati a mezzo servizio postale.

Può capitare, per varie ragioni, di avere bisogno di estratti conto per periodi temporali risalenti a diversi anni addietro.

Si pensi a chi è in causa per una separazione giudiziale e deve dimostrare di aver sempre corrisposto al partner il mantenimento.

Il correntista ha diritto ad avere tutta la documentazione contabile inerente le operazioni di suo interesse fino a 10 anni addietro. Questo diritto, tra l’altro, si trasmette e può essere esercitato anche dagli eredi del correntista defunto.

Per ottenere gli estratti conto degli ultimi dieci anni bisognerà però presentare apposita domanda alla banca. Si può optare per la presentazione della domanda direttamente allo sportello nella filiale dove avete il conto.

Oppure potrete scegliere la più classica domanda da inviare con raccomandata con ricevuta di ritorno ovvero con posta elettronica certificata.

La legge stabilisce che la banca deve completare le operazioni di raccolta del vostro estratto conto bancario entro novanta giorni dalla richiesta.

ATTENZIONE AI COSTI CHE LA BANCA VI ADDEBITA

Non vi è dubbio che la richiesta dell’estratto conto bancario degli ultimi dieci anni comporta dei costi che la banca vi addebiterà.

Quello però che la banca può farvi pagare è solo il costo inerente le spese per le copie di documenti richiesti. La legge esclude che il servizio di ricerca e consegna degli estratti conto possa essere messo a carico, come corrispettivo, del cliente.

Spesso i correntisti sono scoraggiati dalle cifre alte richieste, illegittimamente dalla banca. Il costo per avere l’estratto conto bancario non può invece superare la soglia di venti euro.

COSA FARE IN CASO DI RIFIUTO DELLA BANCA

Non sono rari i casi di correntisti in causa con la banca, i quali richiedono l’estratto conto bancario degli ultimi dieci anni.

La banca, spesso, sapendo che questo documento servirà al correntista nel corso della causa, accampa diverse scuse per non consegnarlo.

Cosa fare in questo caso? Come può tutelarsi il correntista cui la banca oppone il rifiuto di consegnargli l’estratto conto bancario?

Non dovete dimenticare che stiamo parlando di un vostro diritto. Così come per gli altri diritti soggettivi, quindi, potrete agire giudizialmente per avere l’estratto conto bancario degli ultimi dieci anni.

Le forme dell’azione legale possono essere diverse. Si può, a seconda dei casi, agire con decreto ingiuntivo, ovvero con procedimento d’urgenza ex art. 700 c.p.c. o, se siete in causa con la banca, chiedendo al giudice un ordine di esibizione dei documenti.

Ricordate, però, che il vostro diritto ha ad oggetto l’estratto conto per un periodo fino a dieci anni. Quindi, sarà legittimo il rifiuto della banca di consegnarvi estratti conto risalenti a oltre dieci anni addietro.