La responsabilità genitoriale costituisce un dovere al quale devono compartecipare entrambi i genitori per la migliore soddisfazione degli interessi morali ed esistenziali dei figli. Costituisce l’elemento di congiunzione tra il diritto dei figli alla bigenitorialità e l’affidamento condiviso in sede di separazione.

Responsabilità genitoriale nell’affidamento condiviso dei figli e nell’affidamento esclusivo

Dalla lettura degli art.337 ter c.c. e  art.337 quater c.c. emerge una displina della responsabilità dei genitori che può essere così semplificata.

RESPONSABILITÀ GENITORIALE

Questioni di maggiore interesse in regime di affidamento condiviso dei figli

La responsabilità genitoriale deve essere esercitata di comune accordo tra i genitori

Questioni di ordinaria amministrazione in regime di affidamento condiviso condiviso dei figli

E’ previsto un esercizio congiunto della responsabilità genitoriale nei rispettivi tempi di permanenza con i figli e salva la possibilità per il giudice di stabilirne un esercizio separato

Questioni di maggiore interesse in regime di affidamento esclusivo

La responsabilità genitoriale deve essere esercitata di comune accordo tra i genitori
Il giudice può però disporre che la responsabilità genitoriale sia esercitata in via esclusiva dal genitore affidatario

Questioni di ordinaria amministrazione in regime di affidamento esclusivo

La responsabilità spetta al genitore affidatario, e l’altro genitore ha il potere-dovere di vigilare e la facoltà di ricorrere al giudice ove ritenga che siano state adottate decisioni pregiudizievoli all’interesse dei figli.

In conclusione, in regime di affidamento condiviso dei figli non è prevista la possibilità di derogare all’esercizio congiunto della responsabilità genitoriale per le questioni di maggiore interesse e per quelle di ordinaria amministrazione, salvo per queste ultime la possibilità di stabilirne un esercizio separato. Di converso, in regime di affidamento esclusivo per le questioni di maggiore interesse è possibile derogare all’esercizio congiunto della responsabilità dei genitori, ed è previsto l’esercizio esclusivo in capo al genitore affidatario per le questioni di ordinaria amministrazione.